La struttura del cavallo

Struttura del cavalloLa struttura del cavallo è determinata dal rapporto di equilibrio tra l’intelaiatura scheletrica e la muscolatura che la ricopre, deve esserci una simmetria tra le singole parti e una giusta proporzione tra esse e con l’insieme del corpo.
La perfezione delle singole componenti e le loro proporzioni contribuiscono all’armonia del cavallo.

La struttura ossea del cavallo: l’intelaiatura del corpo è costruita di ossa che formano lo scheletro. Il quale sorregge gli organi e consente i movimenti e la deambulazione per mezzo delle articolazioni e con l’aiuto dell’azione muscolare.
Un’articolazione è formata dall’unione di due ossa, tenute unite dai legamenti, costituiti da tessuto elastico e resistente, che si inseriscono sulle ossa stesse e consentono la maggiore o minore mobilità di un osso rispetto all’altro.
I tendini del cavallo collegano i muscoli alle ossa, non essendo elastici trasmettono l’azione di contrazione e rilassamento allo scheletro, causandone i movimenti.

I denti del cavallo: gli incisivi sono un buon elemento per riconoscere l’età del cavallo nel primo decennio di vita. Dopo i dieci anni bisogna avere una certa abilità per stimare l’età di un cavallo.
I cavalli alla nascita non hanno denti, dopo circa dieci giorni spunta il primo incisivo centrale, tra il sesto e il nono mese l’animale completa la dentatura da latte. La dentatura definitiva si completa tra i cinque e sei anni di età.
In età avanzata l’inclinazione degli incisivi è molto pronunciata e la scanalatura dell’ultimo incisivo laterale è quasi scomparsa.

Scommesse Ippiche Snai

Concessionario SNAI Speciale Ippica:
– Fino al 7% delle vincite sulle scommesse a quota fissa.
– Fino al 10% delle vincite sulle scommesse a totalizzatore.
REGISTRATI SUBITO

Share This: