Cleveland Bay il baio di sua Maestà

Cleveland Bay il baio di sua Maestà la ReginaNati e cresciuti nel borgo di North Riding di Cleveland, nella contea di York, un tempo i Cleveland Bay venivano utilizzati come animali da soma. Per questo venivano chiamati col nome di Chapman Horse. Proprio da questi soggetti nasce il Cleveland Bay moderno con successive migliorie come l’apporto di cavalli Andalusi e Berberi, solo più tardi viene incrociato anche con il Purosangue inglese.

Il Cleveland Bay è un cavallo forte e resistente, particolarmente adatto a trasportare carichi pesanti su terreni argillosi. Perfetto soggetto d’attacco fino al regno di Giorgio II. Poi, con l’introduzione della pavimentazione stradale, diventa ingombrante e lento. Il suo posto viene preso dal Yorkshire Coah Horse, razza completamente estinta derivante proprio dall’incrocio del Cleveland Bay con il Purosangue.

I Cleveland Bay hanno sempre vissuto nelle scuderie reali del Regno Unito, proprio per mano della Regina Elisabetta II, nel 1962, i cavalli dal mantello baio vengono salvati da sua Maestà, la quale permette di utilizzare lo stallone Malgrave Supreme per diffondere questa razza equina che si era ridotta a solo quattro esemplari.

Caratteristiche principali della razza Cleveland Bay
Tra le razze equine più longeve, il Cleveland Bay è alto dai 162 ai 165 cm al garrese, il colore del suo mantello è solo baio o baio scuro.
Per il suo profilo convesso viene definito aquilino, la testa evidenzia in parte l’incrocio con il cavallo Andaluso. Il collo e le spalle sono particolarmente possenti. Anche il corpo è particolarmente massiccio, ma rimane comunque molto agile.
Le zampe senza peli, oltre ad essere una sua peculiarità, gli permettono anche di lavorare meglio sui terreni argillosi e di muoversi più agevolmente nelle buche.
La sua costituzione fisica lo rende un formidabile cavallo da caccia e, ovviamente, un valoroso cavallo da campionati di attacchi nel quale eccelle nelle competizioni.

Scommesse Ippiche Snai

Concessionario SNAI Speciale Ippica:
– Fino al 7% delle vincite sulle scommesse a quota fissa.
– Fino al 10% delle vincite sulle scommesse a totalizzatore.
REGISTRATI SUBITO

Share This: