Informativa Cookie

La tosatura: quando rasare il pelo al cavallo

Tosatura del cavalloIl cavallo è ricoperto da un folto pelo che cresce durante il periodo invernale. Se il nostro cavallo non è abituato a fare particolari sforzi e di conseguenza non suda molto, è bene lasciargli crescere il suo pelo naturale che si sfoltirà spontaneamente con l’arrivo della stagione calda.

La tosatura di un cavallo non è una cosa naturale, anzi, l’animale si innervosisce se eseguita in modo maldestro.

Quali cavalli bisognerebbe tosare
La tosatura viene fatta ai cavalli purosangue, trottatori e saltatori. Perchè sono cavalli che sudano parecchio e in questo modo diventano più facili da pulire.

È sconsigliato tosare i cavalli che vivono liberi nei paddock e non sono sottoposti a particolari sforzi. Il pelo è una protezione naturale, se questa viene tolta siamo obbligati a sostituirla con dei mezzi artificiali come le coperte. Quest’ultima, se utilizzata inadeguatamente può causare eccessive sudorazioni quindi bisogna fare attenzione quando si usa.

La tosatura di un cavallo viene anche fatta in funzione del lavoro che l’animale deve svolgere. Per esempio, i cavalli utilizzati per la caccia alla volpe, vengono tosati parzialmente lasciando il pelo lungo sulle gambe e sulla groppa.

Scommesse Ippiche Snai

Concessionario SNAI Speciale Ippica:
– Fino al 7% delle vincite sulle scommesse a quota fissa.
– Fino al 10% delle vincite sulle scommesse a totalizzatore.
REGISTRATI SUBITO

Share This: