Equitazione classica e medievale

L’equitazione classica ha le sua fondamenta nelle scuole di equitazione Rinascimentali.

Gli uomini nel medioevo erano degli abili cavallieri e avevano cavalli molto ben addestrati.
Tali movimenti sono alla base di quelle che oggi vengono definite le “arie di scuola”: impennate, salti, scalciamenti.
Equitazione classica
Nell’equitazione classica europea erano presenti sette “arie”, oggi gli esercizi praticati dalla Scuola Spagnola di Vienna ne prevedono solamente tre essenziali:

  • La prima è la levade, praticamente consiste che il treno anteriore del cavallo si solleva su quello posteriore con i garretti alzati a circa 20-25 cm da terra.
  • La courbette, il cavallo balza in avanti sui posteriori mantenendo flessi i posteriori.
  • La cabriole, il cavallo salta sollevando contemporaneamente tutte e quattro le zampe, tenendo gli arti interiori tesi all’indietro, in modo che il corpo sia parallelo al terreno.
Scommesse Ippiche Snai

Concessionario SNAI Speciale Ippica:
– Fino al 7% delle vincite sulle scommesse a quota fissa.
– Fino al 10% delle vincite sulle scommesse a totalizzatore.
REGISTRATI SUBITO

Share This: