Informativa Cookie

Guida all’acquisto di un cavallo

guida acquisto cavalloPer scegliere un cavallo non è sufficiente un’occhiata, occorre fare molta attenzione al carattere del soggetto, avere buon senso facendo le dovute considerazioni in funzione di quello che andremo a fare con il nostro nuovo amico. Una volta individuato ci affideremo alla consulenza di un veterinario.

Oramai le scuderie o maneggi mettono in vendita gli animali in tutte le stagioni, ma il periodo più conveniente per l’acquisto di un cavallo è in primavera.

Aspetti caratteriali
E’ importante conoscere la storia di un animale, un cavallo che in precedenza ha subito dei traumi, gli si può restituire la fiducia, ma bisogna tenere conto che serve infinita pazienza.

Per un cavaliere inesperto è consigliabile un cavallo affidabile e maturo, in grado di compensare l’inesperienza del suo padrone. Anche il carattere del cavaliere incide sulla scelta del cavallo, se siete nervosi è meglio non scegliere un cavallo vivace e sensibile.

Razza
In virtù di quello che abbiamo intenzione di fare sceglieremo anche il nostro cavallo. Se intendiamo partecipare alle competizioni di dressage non acquisteremo mai un piccolo e pesante cavallo da tiro.

Anche l’ambiente in cui andrà a vivere è fondamentale nella scelta finale. Se per esempio frequentiamo vigneti e boschi fitti è sconsigliato un cavallo di statura alta.

E’ ovvio che la taglia è un elemento fondamentale nella nostra scelta, anche in virtù della stazza del cavaliere. E’ ovvio che un padrone alto e pesante non sceglierà un cavallino troppo basso. Così come per un cavaliere piccolo ed esile, eviterà di acquistare un soggetto troppo grande che diventerebbe difficile da governare.

L’aquisto
Dopo un attenta visita di un’esperto che visiterà il cavallo potremmo prendere questa importante decisione.
Attenzione. Se la nostra scelta ricadrà su un animale con dei problemi di salute, solo una persona competente potrà dirci quanto sarà possibile recuperare l’animale, dandogli tempo e offrendogli le cure adeguate.

Di certo la fretta e l’eccitazione non sono buoni consiglieri. Bisogna indagare bene, magari trascorrendo qualche ora nel maneggio in cui vive, in modo da capire l’ambiente e le persone con le quali ha avuto a che fare.

Share This:

Lascia un commento